Non c’è un PIANETA di scorta

Quando si tratta di scegliere il packaging giusto per le tue esigenze, è facile dare priorità all’estetica, alla praticità e alle capienze. Solitamente viene lasciato in secondo piano l’effetto che il pack potrebbe avere sull’ambiente dopo il suo utilizzo.

Lo smaltimento dei rifiuti, è un problema attuale e grave per tutto il pianeta. E nonostante molti abbiano compiuto uno sforzo consapevole per riciclare di più negli e meglio negli ultimi anni, le statistiche sono ancora allarmanti.

Ci sono attualmente 5,35 miliardi di detriti di plastica negli oceani, con 269.000 tonnellate galleggianti sulla superficie. E si tratta solo di rifiuti plastici! (dati national Geographic)
In Italia, negli ultimi anni, la produzione pro capite di rifiuti urbani (kg/abitante per anno) è passata da 504kg a 488kg (fonte ISPRA 2016). E’ sicuramente un piccolo passo, ma il dato dimostra una maggior attenzione nei confronti di questo problema, che come risoluzione, spinge sempre più verso l’utilizzo di prodotti eco sostenibili.
Che tipo di packaging può essere riciclato?


Buona parte dei pack è contrassegnata con simboli che indicano se il materiale può essere riciclato o meno. Queste immagini solitamente raffigurano tre frecce che si rincorrono formando un triangolo, o una figura di una persona stilizzata che getta un rifiuto nel cestino.

Quante volte è possibile riciclare il packaging?
Alcuni materiali possono essere riciclati quasi all’infinito, altri solo 2 o 3 volte. Qui di seguito puoi trovare i possibili cicli di vita dei materiali più comunemente utilizzati:

Carta: da 5 a 7 volte
Cartone: da 3 a 4 volte
Vetro – Infinitamente
Plastica – Una volta
Polistirene – una volta

I prodotti biodegradabili possono decomporsi rapidamente, senza rilasciare sostanze tossiche nell’ambiente circostante. I materiali che li compongono vanno dal legno, alla polpa di cellulosa e alcuni tipi di plastica speciale, che possono essere facilmente compostati anche a casa.

Se anche tu vuoi ridurre l’impatto sull’ambiente e comunicarlo a vantaggio della tua attività, non sottovalutare la scelta di un packaging biodegradabile e compostabile.

A Ciascuno il Suo!

Grazie alla tecnologia attuale, anche le utilitarie da città offrono di serie l’aria condizionata. Con l’arrivo delle giornate roventi, spostandoci regolarmente su un’auto priva di questo gradevole comfort, arriveremmo completamente cotti e decisamente poco presentabili alla meta! E quando si tratta del cibo da portare ai tuoi clienti, in che condizioni vuoi che arrivi? Pensa…

Le Tue Preparazioni Hanno una Cornice D’Autore?

Citando una delle massime autorità mondiali in merito alle cornici dei quadri d’epoca, la cornice può sembrare un semplice elemento di contorno, ma invece svolge il fondamentale ruolo di focalizzare l’attenzione sul dipinto. Ti potresti immaginare un dipinto del Botticelli racchiuso in una banale cornice di plastica? Pensa al film “Il Gladiatore”: i primi scontri…

Delivery & Takeaway: due servizi che è opportuno integrare nel tuo progetto di ristorazione

Da questa settimana la ristorazione di tutta Italia potrà fare un piccolo primo passo per ricontattare i propri affezionati clienti. Anche se si riparte in modalità diverse rispetto a quelle tradizionali, questo è un primo passaggio che, si spera, possa aiutare notevolmente il ritorno alla tanto desiderata “normalità”. Chi coglie subito l’opportunità di effettuare il servizio del delivery…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment