E la Plastica? Quali Alternative per i Futuri Contenitori da Asporto?

Ridurre, se non eliminare del tutto l’impiego dei contenitori in plastica monouso per cibo e bevande, poiché gli oggetti in questione rappresentano ben il 70% dei rifiuti marini d’Europa.
E’ questo l’obiettivo della Commissione europea che il 18 maggio scorso ha presentato la proposta per limitare l’uso della plastica monouso, il che significa stop a cannucce, piatti, contenitori e posate usa e getta e così via.

Recente è la notizia che i deputati europei hanno aggiunto all’elenco degli oggetti “banditi” anche i sacchetti di plastica leggeri, i prodotti in plastica oxo-degradabili e i contenitori per fast food in polistirolo. E il Parlamento europeo il 24 ottobre scorso con larga maggioranza ha accettato la proposta, per contribuire alla transizione dell’Europa verso un’economia circolare e senza sprechi, per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.