Come garantire ai tuoi clienti una consumazione pratica e pulita?

Il packaging per il take away è una soluzione comoda e pratica per l’utente finale, ma è anche uno strumento di vendita formidabile per ristoranti, chioschi, food truck e altri esercizi commerciali, a patto che, ovviamente, sia “plasmato” sul tipo di servizio del ristoratore e sul suo menù, come abbiamo già accennato in precedenti articoli.

E’ una sorta di biglietto da visita.

Vi è tuttavia un comune denominatore per qualsiasi genere di ristorazione: un contenitore da asporto deve assicurare la massima funzionalità e praticità della consumazione, che va garantita in modo imprescindibile ai clienti di ogni tipologia. Poiché… anche se offri un pasto “da gourmet”, se lo proponi in un contenitore poco pratico, complicato da chiudere e da aprire, e che magari, per un gesto maldestro, lascia fuoriuscire il condimento sia a monte (nella tua cucina) che a valle (presso il consumatore finale) ungendo confezione e ambiente circostante, il cliente lo assocerà immediatamente a un locale sporco, che presta poca attenzione all’igiene.